Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2018

Mi sono mangiato il mondo. Incontro con Gabriele Rubini

Se chiedessi a miei contatti social "conosci Gabriele Rubini?" risponderebbe sì una parte del mondo romano del rugby. Ma pochi altri si aggiungerebbero al gruppetto. Se chiedessi invece "conosci Chef Rubio?" tanti in tutta Italia alzerebbero la mano, ricordando il protagonista dei celebri show televisivi su DMax.

Stasera però ho incontrato proprio Gabriele, aka Chef Rubio, in una veste ancora inconsueta per il suo pubblico: quella di scrittore-fotografo. E a farmene conoscere il talento e la profondità è stata la presentazione del suo libro fotografico "Mi sono mangiato il mondo", intervistato dal giornalista e amico Daniele Piervincenzi presso la libreria RED Feltrinelli di Roma.

E durante la conversazione, con Daniele Piervincenzi prima e con i presenti poi, è venuta fuori la natura di un ragazzo ricco di valori, di curiosità e di talenti. Sbaglierebbe, e di grosso, chi volesse incasellare Gabriele nel personaggio (peraltro divertentissimo) tv. Gabriele…

La mia Race for the Cure

E anche quest'anno sono riuscito ad essere presente ad un appuntamento che giudico irrinunciabile: la Race for the cure Roma. Qui tutte le foto che ho scattato: https://photos.app.goo.gl/ZUlodq3eFg6LVG673 Guardale, perché ho ripreso centinaia di partecipanti e potresti esserci proprio tu. Puoi scaricarle e ripubblicarle come vuoi, sono un "regalo" per chi era presente oggi.
Ora un po' di cronaca in ordine cronologico, sotto forma di pensieri, accompagnati da una selezione di foto.

Innanzitutto i grazie: grazie al prof. Masetti, grazie a tutte le persone che hanno curato l'organizzazione della Race e grazie alle centinaia di volontari che hanno reso possibile la realizzazione della giornata.

Come sempre un'emozione forte la dà lo spazio bianco riempito con i pensieri dei presenti: sono sempre dediche, incoraggiamenti, a volte memorie di persone che non ce l'hanno fatta. E ogni parola è comunque legata a qualcosa che qui dentro alla Race per fortuna non è …